Cosa vedere a Roma in 48 ore: cosa fare in un weekend nella Capitale

48 ore, ovvero un week end corto, in una città ricca di storia ed intrattenimento come Roma sono poche e rischiano di ridursi a un frenetico bighellonare senza meta e perdersi nel traffico se non sono ben organizzate. Per godersi al meglio una perla turistica di questo calibro ci vorrebbe almeno una settimana, ma non temete perché basterà seguire questo tour di Roma in 48 ore con base B&B San Pietro per avere un assaggio accattivante delle bellezze più imperdibili della capitale in un solo week-end.

In poche parole: visitare una città grande e caotica come Roma in solo due giorni è possibile, ma bisogno organizzarsi molto bene. E per questo ci siamo noi.

Se arrivate in città il venerdì sera la vostra prima meta sarà il quartiere Prati dove si trova San Pietro B&B, che ha una location ideale perché centrale rispetto a gran parte delle cose da vedere in 48 ore a Roma. Partendo da Piazza Cavour, vi consigliamo di fare un aperitivo rilassante in piazza con la vista sulla statua di Camillo Benso, sul Teatro Adriano e il Palazzaccio. A pochi passi troverete una delle meraviglie architettoniche di Roma, incantevole da ammirare anche al calar del sole: la Mole Adriana, l’imponente edificio protetto da mura poligonali. Dopo una cena consistente e rigenerante non pensate che sia ora di andare a dormire: il nostro consiglio è di continuare la vostra passeggiata e arrivare a vedere la Basilica di San Pietro e la sua impressionante piazza illuminata da mille luci evocative. Uno spettacolo perfetto per darvi la buona notte e consentirvi di riposare soddisfatti.

Il sabato mattina la sveglia suonerà presto perché il vostro programma prevederà la visita a Città del Vaticano, dove potrete iniziare la vostra giornata con i Musei Vaticani che raggiungerete con una brevissima passeggiata da San Pietro B&B. La visita richiederà come minimo 3 ore: potrete perdervi tra le meraviglie del Museo Gregoriano Egizio, nelle Gallerie dei Candelabri e delle Mappe, nelle Stanze di Raffaello e rimanere estasiati alla vista della Cappella Sistina, uno dei più importanti capolavori artistici al mondo. Vi consigliamo di proseguire il vostro itinerario nei Giardini Vaticani per poi tornare verso il cuore di prati e pranzare in una delle migliori trattorie del quartiere. Subito dopo pranzo proseguite la vostra passeggiata fino a Piazza San Pietro e concedetevi una visita della basilica alla luce del giorno. Da qui attraversando ponte Vittorio Emanuele II raggiungete a piedi Piazza Navona, famosa soprattutto per la Fontana dei Fiumi del Bernini e la Chiesa di Sant’Agnese in Agone del Borromini. Proseguendo a piedi potrete arrivare al vicinissimo Pantheon, il tempio dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future con la sua splendida fontana rinascimentale e l’Obelisco.

Passeggiando per via Giustiniani, vi consigliamo una breve visita alla Chiesa di San Luigi dei Francesi che al suo interno nasconde tre capolavori di Caravaggio (compresa la Vocazione di San Matteo). Il pomeriggio prosegue con la visita alla Fontana di Trevi, la più scenografica e la più nota tra le fontane di Roma, e si conclude con la bella vista di Piazza di Spagna. La sera potete concedervi una passeggiata e a Trastevere, prendetevi un minuto per ammirare la splendida Piazza di Santa Maria in Trastevere per poi perdervi nei vicoli caratteristici del quartiere e ritrovarvi in uno dei suoi ottimi ristoranti per cena e proseguire, volendo, la vostra nottata in questo quartiere vivace.

La domenica mattina deve essere all’insegna del relax e del vizio: d’altra parte siete a Roma no? Allora dirigetevi verso Via Cola di Rienzo, la via più elegante e cosmopolita del quartiere Prati e scegliete una tra le tante pasticcerie eleganti dove viziarvi con un cappuccino e brioches. Una volta sazi potrete approfittarne per concedervi una passeggiata all’insegna dello shopping lungo via Cola di Rienzo e arrivati al lungo Tevere proseguite la vostra passeggiata lungo il fiume verso sud fino ad arrivare ad una delle perle nascoste del quartiere Prati: la chiesa del Sacro Cuore del Suffragio. Questa chiesa particolare è chiamata anche il Piccolo Duomo di Milano a causa del suo stile neogotico e la sacrestia ospita anche un museo dedicato alle apparizioni ultraterrene, il Museo delle Anime del Purgatorio. Dopo un altro eccellente pranzo in una delle trattorie tipiche di Prati sarà il momento di salutare Roma… anzi no: vi manca sua maestà il Colosseo! Se siete camminatori sappiate che da Prati sono solo tre chilometri, altrimenti affidatevi ai mezzi per arrivarci nel giro di venti minuti.

Adesso è proprio ora di tornare a casa dopo questo breve ma eccitante itinerario per vedere Roma in due giorni: siamo certi che il vostro non sarà un addio ma un arrivederci… in attesa della prossima visita alla città eterna!

Se cercate un albergo o una stanza dove alloggiare vicino ai Musei Vaticani, San Pietro B&B è la risposta:
scrivete a [email protected] o telefonate +393662647727

LA COLAZIONE E' SEMPRE COMPRESA NELLA TARIFFA

prenota sul sito www.sanpietrobeb.com, la colazione e’ SEMPRE compresa nella tariffa

VERIFICA DISPONIBILITA' ADESSO