Perché organizzare una visita guidata ai Giardini Vaticani e quanto costa?

I Giardini Vaticani occupano poco più di metà della superficie intera della Città del Vaticano. Si estendono da nord a sud sul lato ovest dello stato e sono il perfetto contraltare, pacifico e armonioso, alla frenesia che spesso caratterizza Piazza San Pietro, la Basilica e i frequentatissimi Musei Vaticani. Se siete amanti dell’archittettura di giardini e paesaggi oppure se semplicemente volete prendervi una pausa rilassante dalle vostre vacanze romane, vi consigliamo di organizzare una visita proprio ai Giardini Vaticani.

Potrebbe interessarti anche:
Come organizzare una visita guidata a Musei Vaticani e Basilica San Pietro

La Storia dei giardini del Papa

Nel 1279 Papa Niccolò III riportò la residenza papale dal Laterano al Vaticano e vennero create delle nuove mura in difesa della residenza papale. Al suo interno il Papa decise di concedersi un luogo di riposo e riflessione tra verde e natura e nacquero sul Colle Sant’Egidio i Giardini Vaticani nella loro prima semplice versione, che comprendeva un frutteto, un prato e un giardino con fiori e piante particolari.
Nel tempo questa zona verde continuò a crescere e svilupparsi sotto i vari papati. In particolare durante il ‘500 vennero commissionate ricche ed elaborate opere e progetti in stile rinascimentale a personaggi celebri come Donato Bramante, Pirro Ligorio, Antonio Tempesta, Giovanni Maggi e Giovanni Battista Falda. Nell’ultimo decennio i Giardini Vaticani sono stati oggetto di uno speciale progetto di restauro per garantire la conservazione e tramandare intatto il patrimonio storico, artistico e culturale racchiuso nel cuore verde dello Stato Vaticano, che ogni giorno stupisce tantissimi visitatori incarnando la perfetta simbiosi e l’armonia tra lo spirito e la bellezza pura della natura.

I Giardini sono suddivisi in diverse aree che rappresentano vari stili architettonici : il Giardino all’italiana, quello all’inglese e l’Orto del Papa. Inoltre questi terreni sono anche sede di numerosi uffici dello Stato Pontificio, ad esempio nell’area dei Giardini si trovano il Palazzo del Governatorato, il Tribunale di Stato, la direzione della Radio Vaticana, la Stazione ferroviaria Vaticana, l’eliporto e tanti altri edifici istituzionali molto importanti.

Cosa non dovete perdervi durante una visita ai Giardini Vaticani

Passeggiando per i percorsi tracciati dei Giardini scoprirete le antiche Mura Leonine ancora ben visibili vicino alla Palazzina della Zecca e alla Fontana del Sacramento e sul colle dove potrete ammirare anche le due alte torri circolari, dette torre della Radio e Torre Gregoriana. Non mancate di ricercare alcune tra le più belle fontane di Roma, che si trovano proprio in Vaticano.
Senza dubbio una delle attrazioni più spettacolari è proprio la Fontana della Galera, che racchiude nelle sue lavorazioni addirittura tre secoli di storia artistica e affascina grandi e piccini con un galeone spara getti d’acqua dai suoi cannoni con iscritta una frase molto importante e attuale per la politica della Chiesa: “Bellica Pontificem non fundit machina flammas/Sed dulcem belli qua perit ignis aquam” (La macchina da guerra dei Papi non spara fiamme, bensì la dolce acqua che della guerra spegne il fuoco). Splendide sono anche le lavorazioni della fontana dell’Aquila, costruita da Jan van Santen per Paolo V Borghese, che si trova oltre l’orto papale e ha la forma di una grotta sulla quale si posa un’aquila, che sovrasta due draghi che spruzzano acqua in un bacino di raccolta.
All’interno dei giardini si snoda un percorso tra edifici minori, tempietti, grotte e santuari dedicati alla Madonna e ad alcuni santi, famosissima e imperdibile è la riproduzione della Grotta di Lourdes. L’edificio che vi toglierà il fiato per il paesaggio che offre e la perfetta armonia e grazia della sua architettura è la Casina di Pio IV, voluta da Papa Paolo IV e per lui costruita da Pirro Ligorio architetto anche della Villa d’Este a Tivoli. La costruzione è il perfetto esempio di come arte e natura siano in grande armonia nell’arte rinascimentale manieristica. Osservando le pareti della casina vedrete incredibili decori come bassorilievi di stucco e mosaici, ma anche affreschi di Zuccari e Barocci, mentre nel suo cortile interno troverete statue preziose, fontane elaborate e piante inusuali. Oggi la Casina di Pio IV è la sede della Pontificia Accademia delle Scienze ma è anche il luogo perfetto per ammirare da un punto privilegiato bellezza della Cupola di San Pietro.

Come organizzare una visita guidata ai Giardini Vaticani

Se non volete davvero perdervi nulla di questo speciale angolo verde di Città del Vaticano, vi consigliamo di prenotare una visita guidata. Potrete farlo sul sito ufficiale dei Musei Vaticani, per essere sicuri di scoprire tutti i segreti di questo luogo magico grazie alle guide didattiche autorizzate dallo Stato Vaticano. Per scegliere la visita guidata che fa per voi andate sul sito ufficiale dei Musei Vaticani e ricordate che il prezzo comprende la possibilità di visitare liberamente (nello stesso giorno e al termine del tour guidato dei Giardini) anche i Musei Vaticani e la Cappella Sistina. Per questo 33 euro per la visita con biglietto singolo sono un prezzo più che accettabile.

Se cercate un albergo o una stanza dove alloggiare vicino alla Città del Vaticano, San Pietro B&B è la risposta:
scrivete a [email protected] o telefonate +393662647727

LA COLAZIONE E' SEMPRE COMPRESA NELLA TARIFFA

prenota sul sito www.sanpietrobeb.com, la colazione e’ SEMPRE compresa nella tariffa

VERIFICA DISPONIBILITA' ADESSO