Città del Vaticano, cosa vedere? Guida per visitarla in un giorno

Una visita a Roma non è assolutamente completa senza aver esplorato da cima a fondo la Città del Vaticano. Per raccontarvi la bellezza e l’importanza di questa zona di Roma abbiamo deciso di proporvi un itinerario giornaliero del Vaticano, con partenza dalla fermata della metro Ottaviano, che si trova a soli 30 mt da San Pietro B&B.

Avete letto bene: il posto ideale dove dormire per visitare Città del Vaticano e in generale tutta la Roma turistica è il nostro bed&breakfast, centrale e comodissimo.

Potrebbe interessarti anche:
Dove e perché dormire vicino alla Città del Vaticano

Per fedeli, amanti della storia dell’arte e della cultura in generale una visita approfondita alla Città del Vaticano è una di quelle esperienze da fare assolutamente almeno una volta nella vita. In questo luogo ricco di storia si trovano capolavori architettonici sbalorditivi come la Basilica di San Pietro, luoghi di pace come i Giardini Vaticani, splendide opere d’arte come la Cappella Sistina. Lo Stato Vaticano è un concentrato di bellezze artistiche che non ha eguali, il tutto raccolto in una superficie davvero ridotta di soli 0,44 km²; per le sue ristrette dimensioni è facilmente esplorabile in lungo e in largo a piedi ma, a causa della ricchezza dei luoghi di interesse e delle code che spesso si creano per ammirare le varie aree vi consigliamo di riservare dalle 6 alle 8 ore per una visita completa della zona. Il più piccolo stato indipendente del mondo conta meno di mille abitanti e i suoi confini sono delineati dalle mura pontificie e in Piazza San Pietro dalla fascia di travertino che prosegue idealmente dal colonnato del Bernini. Lo Stato per come lo conosciamo oggi, è nato nel 1929 in seguito al Trattato Lateranense con l’Italia, che lo ha riconosciuto come Ente sovrano di diritto pubblico internazionale. É residenza dell’attuale Papa e sono ovviamente presenti molte aree dove l’accesso è limitato, ma potrete tranquillamente organizzare un’esplorazione in autonomia: saranno le guardie svizzere (atte al controllo della sicurezza cittadina) a indicarvi cordialmente se sarete in procinto di entrare in un’area di divieto.

Il tour dello Stato Vaticano da San Pietro B&B

Il Vaticano è un piccolissimo stato al quale però non manca assolutamente nulla: la stazione ferroviaria, il tribunale, l’ufficio postale, la gendarmeria, la radio locale, l’eliporto e la tipografia vaticana. Il nostro tour parte dalla fermata “Ottaviano” della Linea A della metro, che si troverà appunto sotto casa per chi decidere di soggiornare presso San Pietro B&B. Da qui vi consigliamo di camminare lungo Via Ottaviano e attraversare l’incrocio con Via Stefano Porcari per poi continuare a passeggiare lungo Via di Porta Angelica.

San Pietro, la Piazza e la Basilica

Così facendo arriverete proprio in Piazza San Pietro, la splendida piazza pensata e realizzata dal Bernini nel 1600. La chiesa dedicata all’omonimo santo che dà il nome alla Basilica di San Pietro è un esempio di architettura barocca ed è il punto d’incontro quotidiano più frequentato al mondo dai fedeli cattolici provenienti da tutto il mondo. Può essere idealmente divisa in due parti: la prima a forma di trapezio e la seconda, la maggiore, di forma ovale con l’obelisco Egiziano al centro. Queste due aree sono attorniate da un complesso sistema di colonnati a 4 file sormontato da ben 140 statue. Dopo la piazza vi consigliamo di procedere alla volta della colossale Basilica di San Pietro, un’opera d’arte non solo per la sua architettura grandiosa ma anche per ciò che racchiude al suo interno. Infatti le sue ricche decorazioni, i mosaici e le grandi opere d’arte che comprende sono sicuramente il gioiello indiscusso dell’arte religiosa a Roma. Le opere più famose che non potrete perdere sono: il Baldacchino del Bernini e la statua della Pietà di Michelangelo. Al di sotto della Basilica di San Pietro potrete procedere nel vostro tour discendendo nelle Grotte Vaticane che contengono le cappelle dedicate ad alcuni santi, luoghi di sepoltura di sovrani, regine e dei papi.

I Musei e i Giardini Vaticani

La visita continua verso i Musei Vaticani: riattraversate Piazza San Pietro e uscendo su via largo del colonnato proseguite lungo via Porta Angelica per poi svoltare a sinistra verso viale dei Bastioni di Michelangelo. Una svolta a sinistra vi porterà lungo viale Vaticano, dove troverete l’ingresso ai musei. Il tutto richiederà almeno 3 ore, se deciderete di visitare tutte le sale espositive forse anche qualcosa di più. In quanto a materiale avrete l’imbarazzo della scelta: Museo Gregoriano Egizio, le gallerie dei Candelabri e delle Mappe, Stanze di Raffaello e dulcis in fundo l’incredibile Cappella Sistina, uno dei più importanti capolavori della storia dell’arte mondiale. Se avete poco tempo ricordate di prenotare il vostro biglietto con l’opzione “salta la fila” tramite il sito ufficiale dei Musei Vaticani.

Quando sarete graziati dal bel tempo (molto spesso nella soleggiata città romana) vi consigliamo di tenervi almeno un’ora per visitare i bellissimi Giardini Vaticani che occupano quasi i due terzi dello Stato tra roseti, fontane con giochi d’acqua articolati, laghetti e ruscelli artificiali dalla grande armonia e luoghi di preghiera molto interessanti e pittoreschi perfettamente integrati con la natura.

Fatto questo vi rimarrà poco tempo per passeggiare nelle viuzze romantiche della città: fatelo senza esitazione e noterete degli splendidi scorci tutti da fotografare!

Il posto migliore dove dormire a Roma per essere vicinissimi a Città del Vaticano è il nostro San Pietro b&b: prenotate scrivendo una e-mail a [email protected] o telefonando al numero +393662647727

LA COLAZIONE E' SEMPRE COMPRESA NELLA TARIFFA

prenota sul sito www.sanpietrobeb.com, la colazione e’ SEMPRE compresa nella tariffa

VERIFICA DISPONIBILITA' ADESSO