Basilica di san Pietro: 12 cose da non perdere durante la visita

Quando si decide di visitare la splendida basilica di San Pietro lo si fa per devozione alla propria fede (e in tal caso vi consigliamo di partecipare – gratuitamente- alla messa in Basilica) o per amor dell’arte oppure, se si è molto fortunati, per entrambe. San Pietro è sicuramente l’edificio sacro più famoso del mondo, il cuore di Città del Vaticano e un connubio di storia e arte davvero ineguagliabile. Per questo motivo durante la vostra visita alla scoperta della grandiosa Basilica vi consigliamo di prestare attenzione a ogni dettaglio e seguire questa utilissima check list delle 12 cose da vedere assolutamente durante una visita.

Se decidete di mettere piede in questo luogo storico in autonomia senza l’aiuto di una guida, vi consigliamo di organizzare accuratamente la vostra visita oppure rischierete di perdere qualcosa di assolutamente fondamentale nei suoi 23 000 metri di superficie. Qui ogni angolo nasconde opere d’arte uniche e prestigiose spesso create da alcuni dei più grandi artisti di tutti i tempi come Michelangelo, Canova e Bernini; in questa lista troverete tutte le opere d’arte e attrazioni più importanti e imperdibili della Basilica di San Pietro, mi raccomando non perdetene nemmeno una!

Ecco le 12 cose da vedere assolutamente durante la visita alla Basilica di San Pietro a Roma

  1. Piazza Bernini

    Una piazza incredibilmente armonica che apre la visuale su San Pietro fatta da un colonnato architravato a 4 file costituito da ben 284 colonne e 88 pilastri, uno spettacolo architettonico grandioso progettato dal maestro Bernini. Il corpo della piazza è formato da due parti: la prima trapezoidale e la seconda, più grande, di forma ovale dove sorge l’Obelisco Vaticano che venne inviato dall’Egitto a tempi di Caligola.

  2. Ingresso e facciata principale

    Larga circa 114,69 metri e alta 45,44 metri, la facciata venne eretta tra il 1604 e il 1614, ed è composta da una serie di imponenti colonne giganti che inquadrano l’ingresso e la bella Loggia delle Benedizioni (dove si annuncia ai fedeli l’elezione di un nuovo papa). La facciata è preceduta da due statue di San Pietro e San Paolo, sulla sommità invece troverete le statue di Gesù, Giovanni Battista e di undici dei dodici apostoli (quello mancante è proprio San Pietro) mentre i due grandi orologi (realizzati nel 1785) segnano due orari diversi: quello di sinistra indica l’ora reale basata sul fuso orario mentre quello di destra indica l’ora italica solare.

  3. Navicella di Giotto

    Nell’atrio della Basilica si trovano i frammenti di questo mosaico secolare che faceva precedente parte dell’antica basilica paleocristiana che sorgeva in questi luoghi. Realizzato su disegno di Giotto nel 1305 – 1313 raffigura Cristo che salva gli apostoli e San Pietro dalla furia del mare.

  4. Costantino a cavallo e la Scala Regia

    Il Costantino a Cavallo è una scultura in marmo del Bernini scolpita tra il 1598 e il 1680. Qui Costantino è raffigurato durante la visione della croce che secondo la storia lo ha portato alla conversione. Sullo sfondo è presente un tendaggio mosso dal vento che da un senso di profondità spaziale impressionante. L’opera si trova nel portico di San Pietro e precede la Scala Regia, una scalinata che inganna l’occhio grazie a giochi di luce e proporzione, studiata dal genio del Bernini.

  5. Il Cupolone

    Il simbolo per eccellenza di Roma è senza dubbio la cupola di San Pietro, per le sue dimensioni gigantesche definita anche il cupolone. Alta ben 133 metri venne eretta secondo il progetto di Michelangelo; è possibile salire all’interno dove vi aspettano bellissimi mosaici e un panorama da sogno.

  6. La Pietà di Michelangelo

    Capolavoro conosciutissimo del poliedrico artista Michelangelo Buonarroti, nota anche come pietà del Vaticano, che raffigura con linee morbide scolpite nel marmo più prezioso la madonna che sorregge il figlio morto tra le le braccia con fare compassionevole. Uno spettacolo imperdibile che merita una sosta d’ammirazione prolungata.

  7. Il Baldacchino di San Pietro

    Il Baldacchino di Gian Lorenzo Bernini è un ciborio alto quasi 29 metri dallo stile barocco costruito nel XVII secolo per segnare il luogo del sepolcro del padre della Santa Chiesa, infatti si trova esattamente sulla verticale della tomba di San Pietro.

  8. La Cattedra di San Pietro

    Il reliquiario in bronzo dorato pensato dal Bernini per ospitare il trono ligneo di San Pietro è davvero impressionante: sormontato da angeli barocchi e motivi celestiali. È collocato nell’abside dei fondo della basilica ed ha un tocco davvero scenografico.

  9. Il Tesoro di San Pietro

    Questo museo interno alla Basilica raccoglie arredi, oggetti e paramenti legati alla storia di questo santo edificio e di altri luoghi sacri importanti. I più prestigiosi che dovete assolutamente vedere sono: il Tabernacolo del Sacramento Eucaristico di Donatello e il Sarcofago di Giunio Basso.

  10. La Cappella del Santissimo Sacramento

    Il trionfo dell’oro e del barocco lo troverete sicuramente in questa sfarzosa cappella dove, oltrepassando la cancellata di Francesco Borromini, troverete il Ciborio con angeli di Bernini in oro e argento e decorato con preziosi lapislazzuli blu. Un tripudio di preziosi ineguagliabile!

  11. La Tomba di Giovanni Paolo II

    Se anche voi volete rendere omaggio alle spoglie del pontefice Giovanni Paolo II venuto a mancare nel 2014 potrete farlo visitando la sua tomba che si trova all’interno della Basilica di San Pietro nella Cappella di San Sebastiano.

  12. Grotte Vaticane

    Scendendo al piano inferiore sotto alla superficie della Basilica troverete le Grotte Vaticane, una sorta di chiesa sotterranea a 3 navate, ricca di cappelle che ospitano le spoglie di numerosi papi e uomini di fede. Scendendo ulteriormente nella necropoli sotterranea troverete l’umile sepolcro di San Pietro.

Se cercate un alloggio comodissimo a pochi passi dalla Basilica di San Pietro e dal Vaticano, scegliete B&B San Pietro!
Prenotate scrivendo una e-mail a [email protected] o telefonando al numero +393662647727 (telefono solo per prenotazioni)